venerdì 1 maggio 2009

foto

Ci sono foto che si fanno con un apparecchio specifico, e foto che si fanno con gli occhi e si conservano dentro l'archivio dei ricordi.
Ieri stavamo facendo la spesa al mercato di Ciudad de Dios, enorme e anche un pó pericoloso, ma economico e fonte di prodotti che arrivano da tutto il Perú. Il mercato si estende per tutto un quartiere, ci sono dei grandi capannoni, ma dilaga nelle strade; ieri si era intasata la fogna vicino alla strada principale, e c'era una puzza forte da attraversare per andare dove eravamo dirette; gli operai della societá di distribuzione dell'acqua lavoravano senza mascherine, i proprietari degli stands vicini, osservavano, l'odore che non preoccupa e non ferisce.
Continuiamo piú avanti dove l'aria é di nuovo sana, per modo di dire in una metropoli, ed esaminiamo gli anatroccoli, i pulcini , i cuy e i coniglietti in vendita; Ale rapito, io con l'idea di riciclare la piscina gonfiabile che ha comprato Victor e che é ridotta un colabrodo dai sassi che ci lanciava dentro Ale, come vasca per le anatre; decido di aspettare Victor per capire di piú come si allevano le anatre e sapere se possiamo allevarle sul nostro terrazzo.
Mentre camminiamo lentamente osservando prezzi e mercanzie, una signora accomoda la sua bimba, una piccolina di 5-6 anni, in una grande carriola di ferro, perché dorma, coprendola con un giacchino prima di tornare a vendere; un altro bambino di 7-8 anni, vicino a loro, si soffia il naso in un sacchetto di plastica; oggi non sono andati a scuola, sono sul mercato.
Le papate hanno la terra attaccata a crosta e stanno in cumuli ai lati della strada, ce ne sono tante montagnette perché qui si trovano molte varietá di papa, rispetto ai centri commerciali o ad altri mercati; passano delle gabbie vuote, prima c'erano i polli, che in questo grande mercato arrivano vivi per essere macellati la mattina sul momento.
Ale guarda tutto con le sopracciglia aggrottate, come fa sempre quando é concentrato.

13 commenti:

  1. Grazie per queste immagini così limpide che per un momento ho creduto di essere lì con voi a passeggiare per quel mercato..

    RispondiElimina
  2. Che bello, sembrava di essere davvero li' con voi..
    Toglimi una curiosita' (e scusa l'ignoranza) ma cos'e' la papa?

    RispondiElimina
  3. Che bella la bimba sulla carriola... Mi sembrava di passeggiare con voi. Dai un bacio al piccolino, tra poco festeggio anch'io il compleanno e vi penso sempre più spesso

    RispondiElimina
  4. Penso che la "papata" sia la "patata"e che qualsiasi tipo di bipede allevato in casa oltre a mangiare faccia dell'altro e che non si possa legare alla coda un sacchetto di plastica o mettere un pannolino e spero tu non voglia che il Lupetto maneggi anche quella .La bisnonna tua teneva le galline in un recinto in giardino dopo aver loro tagliato un poco le ali . Mentre attendi le galline coltiva e rinfresca il tuo italianoogni tanto manca qualche "i" qua e la'........

    RispondiElimina
  5. laura, la papa é la patata, devo mettere la traduzione

    mamma: non ti preoccupare, il lupetto maneggi di tutto !!

    eliana e isafragola: non faccio foto perché non si púó, ma cominceró a descrivere tanto di qui, per come almeno le osservo io, non viviamo chiusi al mondo e quindi daró spazio anche a questo, peró sempre dal mio punto di vista

    RispondiElimina
  6. Che bellezza... Quanto racconti sembra di essere lì.

    RispondiElimina
  7. Un affresco di vita descritto meravigliosamente. E' sempre un piacere leggere i tuoi post!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Estrellita,
    il piccolo Ale è concentrato e sicuramente impara e assorbe il mondo che lo circonda.
    Io adoro la capacità che hanno i bambini di memorizzare i particolari di avere attenzione per le cose piccole..
    Noi ci facciamo troppo spesso chiudere gli occhi dai nostri pregiudizi.

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia questo post.

    RispondiElimina
  10. mi hai fatto ricordare che anche la mia mamma mipreparava spesso i popcorn quandoo eo piccola, dipomeriggio, era come fosse un premio o l'occasione speciale, che avveniva abbastanza spesso ma non troppo, mi hai fatto venire in mente di quanto i mkei gentori ci hanno allevato con amore, proprio come stai facendoo tu con il piccolo Ale, domani compie gli anni? e sabato la festa vero? daphe li ha compiuti il 1 maggio e anche noi feseggeremo. un abbraccio!
    la torta è riuscita bene?

    RispondiElimina
  11. scusa per gli errori ma i soliti problemi con la tastiera....

    RispondiElimina
  12. le papate, che belle ! e al kilo quanto vengono ?

    buona vita

    RispondiElimina

che stai pensando ?